Città e Metropoli

Guida Turistica

Città & Metropoli

Elencarle tutte sarebbe lungo, ne abbiamo scelte alcune che siamo sicuri ti stupiranno per vivacità, storia, calore, cultura e attrazioni. New York su tutte ma anche San Francisco, LA, New Orleans passando da Chicago a Seattle...scopri il fascino delle metropoli degli Stati Uniti

Mappa Città

QUEL GLAMOUR LUCCICANTE

Non sarebbero gli Stati Uniti senza queste sfavillanti metropoli e i loro tratti unici. Il Golden Gate di San Francisco, i tombini fumanti a New York, la collina di Los Angeles, le luci di Vegas, le spiagge di Miami Beach o il lungolago della wind city Chicago.

Grandi, grosse, caotiche e spesso rumorose ma ricche di proposte e di attività e indubbiamente piene di fascino, complici anche la miriade di film e di libri girati e ambientati tra le loro streets.

Il consiglio è quello di godertele il più possibile provando ad andare oltre ai classici monumenti ma scegliendo di prenotare anche uno spettacolo, uno show o uno dei nostri tour tematici!

La loro forza è che ti sembra di conoscerle già

New York

Una città che continua a non dormire mai, nonostante gli anni

Descrivere New York City in poche righe è impossibile, non si riesce a cogliere il mix di culture, persone, arti, sapori e odori che la rendono una città unica al mondo e in continuo cambiamento ma pur sempre in grado di attirare milioni di turisti da ogni parte del mondo. New York è unica e riesce a stupire il visitatore ogni volta con i suoi quartieri caratteristici e differenti, con il suo cibo proveniente da ogni parte del mondo (come anche i suoi abitanti), con la sua musica e la sua scena notturna ma anche con i suoi famosi musei e le sue innumerevoli gallerie d'arte: qui sarà veramente difficile annoiarsi.
La città è divisa in 5 grandi distretti: Manhattan, Queens, Brooklyn, Bronx e Staten Island. Manhattan con i suoi grattacieli è quello più famoso, il più densamente popolato e quello e che si può definire il centro della città. Queens è il distretto più grande e multietnico mentre Brooklyn attira molti artisti e nuove tendenze. Il Bronx è l'unico sulla terraferma e patria degli Yankee mentre Staten Island è un'isoletta poco popolata nella baia di fronte a Manhattan.
Ovunque andrai questa città ti stupirà e ti lascerà la sensazione di essere in un set cinematografico: goditi la sua gente, i suoi locali, i suoi parchi e i suoi spazi artistici. Perditi nelle vie del West Village o sorseggia una birra nei bar di Williamsburg o del Lower East Side, confonditi tra la folla della Fifth Avenue o rilassati nel verde di Central Park. Lasciati trasportare dalle emozioni, New York te ne regalerà davvero tante!
Consigliamo un soggiorno di almeno tre notti per avere un assaggio di questa metropoli e ti rimandiamo al nostro sito dedicato a New York per tutte le informazioni dettagliate!

immagine

Miami

Metropoli vibrante, clima ottimo e mare azzurro: benvenuto a Miami

Miami è una città che ha tantissimo da offrirti e non sono solo le sue splendide spiagge. Qui potrai trovare ottimi bar e ristoranti, atelier di moda, festival musicali, gallerie d'arte e musei molto interessanti e intere zone dedicate al design. Il tutto con uno spirito più rilassato rispetto ad altre metropoli americane e, non dimenticarlo, con un clima meraviglioso pressoché tutto l'anno! Miami si trova sulla terraferma mentre a 6km a est si trova Miami Beach, su una lingua di terra separata dalla terraferma. A Miami Beach ci sono le spiagge più belle e la parte più frequentata dai turisti, sia di giorno che di notte, è sicuramente South Beach, la parte sud di Miami Beach. Qui si trova la più grande concentrazione di edifici in stile art decò al mondo! Ocean Drive e Collins Avenue sono le due vie più famose di questa zona ed è anche dove sono concentrati gli hotel, i bar, i negozi e i ristoranti più famosi.
Il MAM (Miami Art Museum) è una delle attrazioni principali invece di Downtown Miami mentre gallerie d'arte, showroom, negozi di design e centinaia di pareti dipinte da writers arrivati da tutto il mondo sono le caratteristiche che rendono il quartiere di Wynwood una meta sempre più gettonata da chi si trova a Miami per qualche giorno. Il quartiere è giovane, molto dinamico ed è una valida alternativa a chi non vuole passare il tempo solo tra le spiagge e i bar di South Beach ma che invece vuole scoprire questo quartiere completamente rinato negli ultimi anni e sede anche dell'importante rassegna artistica Miami Art Basel che si tiene ogni anno a Dicembre.
Da Miami inoltre si possono fare molte escursioni di uno o più giorni e tra queste segnaliamo Key West, Key Biscayne e il parco di Everglades.
D'inverno il clima è mite, dalla primavera all'autunno è caldo ma ti consigliamo di evitare Settembre perché potresti trovarti nel mezzo di un uragano!

immagine

Boston

Diversa da tutte le altre, più elegante, più colta, più…Boston!

Probabilmente te ne avranno già parlato descrivendotela come "la più europea tra le città americane" ed in effetti questa è una sensazione che rimane dopo aver trascorso qualche giorno a Boston. Le dimensioni sono contenute e l'atmosferma è intima pur essendo una delle città statunitensi dalle tradizioni piu antiche, inoltre Boston è la sede di college e università tra le più famose al mondo, su tutti il MIT e l'università di Harvard, la più antica del paese.
Boston rappresenta quindi la città colta, giovane, ordinata ma sempre aperta verso le novità artistiche. Le zone principali di Boston sono situate intorno al parco centrale chiamato Boston Common e sono pressoché tutte raggiungibili a piedi: un altro vantaggio di questa città è che tutte le attrazioni principali sono in zone centrali, vicine tra loro e raggiungibili a piedi. L'elegante Beacon Hill o la centralissima Downtown ospitano decine di spot turistici come il Quincy Market, la State House e molti edifici del 17esimo secolo. Le stradine strette di North End, la zona degli immigrati italiani, sono molto belle da percorrere prima di spostarsi verso l'elegante quartiere di Back Bay con le sue dimore raffinate. Chinatown coi suoi ristoranti, il Waterfront con lo splendido acquario e i suoi palazzi completamente riadattati in loft e spazi espositivi, il South End con le sue case a schiera vittoriane e con le sue gallerie d'arte ei suoi caffè di quartiere. Due istituzioni di Boston meriteranno la tua attenzione e ti porteranno nel quartiere di Fenway: lo splendido Museum of Fine Arts e il Fenway Park, il più vecchio stadio di baseball degli Stati Uniti e casa dei celebri Boston Red Sox. Infine Cambridge che ospita due tra le scuole più prestigiose al mondo, l'MIT e l'Harvard University che richiamano decine di migliaia di studenti.
Insomma, se hai in programma un viaggio nella costa Est americana non lasciarti sfuggire qualche giorno a Boston... ma se non vuoi patire il freddo ti consigliamo di farlo dalla tarda primavera all'inizio dell'autunno!

immagine

Chicago

La città del vento e di Al Capone ti rimarrà nel cuore

Questa città ti piacerà, ne siamo sicuri. Chicago con i suoi grattacieli affacciati su un lago così vasto che ti sembrerà il mare (ci sono vere e proprie spiagge sul Lago Michigan) non potrà lasciarti indifferente!
Chicago è una città multietnica con quartieri messicani, italiani, arabi, polacchi, vietnamiti ottimi per mangiare e fare passeggiate, senza contare i numerosi locali che propongono quotidianamente musica da vivo, dal rock al jazz, dal blues fino alla musica elettronica. A Chicago nel 1885 è stato eretto il primo grattacielo del mondo e fino al 2014 potevano vantare il più alto grattacielo del mondo, le Sears Tower, superate solo dal nuovo One World Trade Center di New York costruito sulle ceneri delle vecchie Torri Gemelle.
Città di Al Capone e i suoi gangster nel periodo del proibizionismo degli anni '20 ma anche dell'inizio della più celebre strada americana: l'ormai storica Route 66!
Il centro di Chicago è identificabile nella zona del Loop che prende il nome dalla ferrovia sopraelevata che lo circonda: qui troverai turisti, negozi e teatri sempre affollati. Non perderti le splendide opere raccolte all'Art Institute, concediti una crociera sul fiume per ammirare gli splendidi palazzi come il Monadnock Building e rilassati poi al Grant Park, l'enorme parco tra il Loop e il Lago Michigan dove troverai il guscio argentato di F.Gehry!
Poi spingiti oltre il Loop, a nord vero il Magnificent Mile, zona di negozi e boutique lussuose, il Lincoln Park, il South Loop, l'Old Town e molto altro ancora. Come abbiamo detto all'inizio, Chicago ti stupirà e ti farà venire voglia di tornarci... attento però a scegliere bene il periodo: nei mesi invernali qui troverai tempeste di neve, vento gelido e il lago ghiacciato!

immagine

New Orleans

Benvenuto a NOLA...o, come la chiamano qui, nella Big Easy!

Se non sei mai stato a New Orleans un po' ti invidiamo... stai per andare in una città fantastica ed unica nel suo genere, un pezzo di Caraibi in territorio americano mescolato con un tocco tipicamente europeo.
L'atmosfera, la gente, la contagiosa allegria, la musica coinvolgente e una cucina di contaminazione africana e caraibica rendono questa città della Louisiana una tappa imperdibile per chi attraversa il Sud degli Stati Uniti, non solo durante il celebre Mardi Gras (il meraviglioso carnevale di New Orleans).
New Orleans nasce come avamposto francese nel 1718 come porto per il commercio degli schiavi ma preferiamo ricordarla come luogo dove nacque il Jazz nei primi del Novecento! Questa città che si trova tra il fiume Mississippi e il Lake Pontchartrain ha nel French Quarter (Vieux Carrè) il suo centro storico e più famoso, ma non devi perderti anche lo splendido quartiere del Garden District e l'alternativo Faubourg Marigny. Il Quartiere Francese di New Orleans è però il centro pittoresco e turistico di questa città: case basse, balconi in ferro battuto, strade acciottolate, locali jazz, negozi di voodoo e ristoranti che propongono deliziosi piatti Cajun, la piccante cucina creola a base di pesce e frutti di mare. Questa parte della città è anche una delle poche aree, in quanto saggiamente costruita in posizione più elevata, ad essersi salvata nel 2004 dalla furia dell'uragano Katrina e dall'esondazione del Lago Pontchartrain: un disastro che ha fatto moltissime vittime.
Ora New Orleans si è ampiamente messa questa tragedia alle spalle ed è tornata ad essere meta turistica per eccellenza, soprattutto in occasione del divertente, esagerato e coinvolgente carnevale, il Mardi Gras. Una festa esagerata che coinvolge tutta la città e che una volta vissuto difficilmente si riuscirà a dimenticare!
Smetti di pensare di andare a New Orleans, vacci e non te ne pentirai: il motto cittadino è "godetevi la vita" ed è quello che ti ritroverai a fare tra musica dal vivo, arte, specialità gastronomiche e atmosfera caraibica... preparati solo ad un po' di caldo umido!

immagine

Austin

Il regno della musica dal vivo!

Da molti definita la New York del Sud, Austin ti stupirà con la sua carica di energia giovane e alternativa! Qui siamo nel cuore del Texas ma la mentalità della gente è ben differente dallo spirito conservatore dello stato e tu stesso potrai accorgertene parlando di politica, tecnologia, musica e attualità con la sua eclettica popolazione. Austin è una città da vivere, più che da visitare: la particolarità infatti di questa città, oltre ovviamente ad alcuni musei e alcune zone architettonicamente rilevanti, è proprio lo spirito ottimista e positivo di chi la vive. Qui potrai venire per due tra i festival più famosi degli Stati Uniti, il South by Southwest (SXSW) e l'Austin City Limit, due eventi imperdibili per gli amanti della musica dal vivo. Quest'ultima però è la vera regina di Austin, non solo durante i festival ma tutto l'anno perché in questa città potrete trovare concerti ogni sera tant'è che da alcuni viene chiamata la "capitale della musica dal vivo"! Città verde, bike friendly e piena di rassegne artistiche, Austin negli ultimi anni ha saputo cambiare volto, ringiovanirsi e crescere molto anche grazie a sgravi fiscali per chi avesse voluto trasferirsi qui per vivere e lavorare.
Lo spirito alternativo e indipendente è riscontrabile anche nei favolosi truck food, le camionette che vendono cibo e piatti locali o internazionali: dimenticate alcuni furgoncini nostrani con cibo discutibile, qui ad Austin troverai alcune eccellenze culinarie proprio mettendoti in coda davanti a questi camioncini: su tutte ti segnaliamo la deliziosa carne in salsa BBQ affumicata alla perfezione!
Se stai pianificando un viaggio in Texas non dimenticare di includere Austin oltre a San Antonio, ti assicuriamo che non ne rimarrai deluso.

immagine

Las Vegas

La città dei balocchi è sempre più illuminata e ti aspetta a braccia aperte

Quello che succede a Las Vegas, rimane a Las Vegas. Se questo è il motto della città, un motivo c'è... o meglio c'era. Las Vegas una volta veniva soprannominata Sin City (la città del peccato) perchè nei decenni passati è stata la mecca del divertimento proibito: prostituzione, scommesse e azzardo erano le principali attrazioni ma questa città in mezzo al deserto del Nevada è cambiata e ora attira molto più famiglie e gruppi di amici in festa con le sue infinite offerte di intrattenimento. Dai teatri agli spettacoli del Cirque du Soleil, dagli incontri di boxe ai ristoranti di chef stellati, dai centri benessere alle feste con i dj più famosi del mondo. Ovviamente questo sfavillante agglomerato di luci e colori attira sempre chi cerca la trasgressione e il proibito ma a prezzi sempre più elevati, ora si punta sempre di più sullo show, sulla spettacolarità degli eventi per famiglie e anche per i più giovani.
Las Vegas è cambiata e continua a cambiare... ma pare abbia fatto bene visto il numero sempre crescente di turisti e di fatturato: ogni anno il vecchio viene distrutto per far spazio al nuovo e lo skyline della città varia molto rapidamente. Lungo la via principale, la celebre Strip (Las Vegas Boulevard) troverai tutti gli hotel/casino allineati uno a fianco all'altro, come giganti che controllano che i turisti spendano il più possibile. Potrai trovare dalle più pacchiane ricostruzioni di Venezia, Parigi o New York fino ai più recenti e più sofisticati hotel con ristoranti prestigiosi e club annessi. Tutti hanno un casinò enorme all'interno e tutti sono a loro modo unici.
Oltre la lunga passeggiata sulla Strip per godersi tutta quella che è la Las Vegas nuova e sfavillante ti consigliamo anche di spingerti fino a Downtown, dove sorge la vecchia Las Vegas. Qui c'è una piacevole atmosfera retrò e tutto è piu economico: Freemont Street è la via principale e alla sera offre uno splendido spettacolo di luci. Non dimenticare infine il museo dei neon e delle insegne dismesse, un posto veramente unico!

immagine

Los Angeles

The City of Angels, la città più vasta d'America.

The City of Angels, la città più vasta d'America. Se non ci sei mai stato Los Angeles (o LA come dicono loro) ti stupirà per le sue dimensioni: immense. I grattacieli sono pochi e sono concentrati nella zona di Downtown mentre il resto dell'area urbana è caratterizzato da case basse a perdita d'occhio fino a formare un agglomerato urbano che contiene di tutto: i più ricchi e i più poveri degli Stati Uniti, i più raffinati e i più rozzi, tutto mescolato insieme tra quartieri pericolosi, altri molto ricchi, spiagge da telefilm, ville super lusso e case fatiscenti. Los Angeles è tutto questo e molto altro ancora, è il cinema di Hollywood, le ragazze in bikini, il traffico infernale, la ricerca della celebrità... quando sarai qui ti sembrerà di essere in un film!
Partendo dal fatto che LA va vissuta più che visitata per godersi al meglio lo spirito pazzo di questa città e dei suoi abitanti, ti consigliamo comunque di non perdere (di giorno, la sera non è il massimo) la zona di Downtown con i suoi musei e il suo mix di storia e atmosfera artistica. Hollywood e West Hollywood regnano sovrane a nord: locali, ristoranti e bar alla moda. A poca distanza non puoi non passare a Beverly Hills, Westwood e Belair, i quartieri che solo un'elite mondiale può permettersi di chiamare casa visti i costi folli di terreni e abitazioni. Un giro però è d'obbligo magari andando a cercare la villa del proprio attore o cantante preferito. Da qui poi prendi la celebre Sunset Boulevard giù fino al mare perché si, Los Angeles ha anche decine e decine di chilometri di coste sull'Oceano Atlantico!
Santa Monica è forse la più celebre spiaggia di LA, molto esclusiva e ideale per famiglie e bambini; Venice è stravagante ed eccentrica con le palestre a cielo aperto e i negozi, Malibù è molto esclusiva e quasi inaccessibile ai comuni mortali al contrario di Hermosa, Redondo e Huntington Beach dove l'atmosfera è più rilassata. Un soggiorno a Los Angeles però non può dirsi completo senza una tappa agli Studios: noi ti consigliamo gli Universal, i Warner Bros, il Paramount o il Sony Picture. Infine prima di lasciare Los Angeles imboccate Mulhollande Drive e andate al Griffith Observatory Park, il parco con l'osservatorio astronomico in cima alle colline sopra Hollywood e Beverly Hills. Da qui la vista è fantastica, soprattutto di sera.
Ah dimenticavamo, il clima è perfetto tutto l'anno!

immagine

San Francisco

Città splendida, una perla tra le metropoli americane

Posizione invidiabile per questa vera e propria perla tra le metropoli americane, nata e cresciuta per ospitare i primi cercatori d'oro venuti a Ovest nella seconda metà dell'Ottocento e arrivata ad essere punto di riferimento per la tecnologia, la libertà di espressione e i diritti civili.
Senza fare troppi giri di parole ti diciamo subito che San Francisco è meravigliosa e che qui potrai passare molti giorni senza mai annoiarti. Lasciarsi stupire da questa città e dalla sua baia è un passatempo bellissimo, sia per i turisti che per chi ha la fortuna di viverci. Nella sua storia ha subito terremoti devastanti (è nel centro di una zona sismica molto attiva) e incendi che l'hanno rasa al suolo ma ha saputo risollevarsi, ingrandirsi e diventare simbolo di ribellione prima e di avanguardia dopo. Droghe e psichedelica erano di casa nella Summer of Love degli anni '60/'70; le lotte per la rivendicazione dei diritti omosessuali dominavano negli anni '80 e il decennio dopo è stato il momento del boom del web, piccole aziende iniziarono a rivoluzionare il mondo in maniera digitale con i primi computer, con i software fino alle attuali app e alle biotecnologie.
La parte centrale di San Francisco è a misura d'uomo, si gira tranquillamente a piedi o con i mezzi (tra i quali gli splendidi Cable Car in legno): Market Street, Union Square, il Civic Center, l'enorme e suggestiva Chinatown, i grattacieli del Financial District, la North Beach della Beat Generation, Nob Hill e la tortuosa Lombard Street, il Fisherman Wharf mangiando granchi e osservando i leoni marini, i teatri di Tenderloin, il quartiere gay di Castro, i musei di SoMa, lo stile hippy e alternativo di Haight Ashbury... senza dimenticare Marina, Japantown, Mission. Insomma ti diamo un consiglio: fermati più che puoi a San Francisco, ne vale veramente la pena.
Aggiungici poi il rosso e imponente Golden Gate, l'affascinante e misteriosa Alcatraz e gli splendidi dintorni: a pochi chilometri infatti potrai perderti tra le foreste di Muir Woods, concederti un pranzo nel villaggio di Sausalito, guardare la città dalle colline di Twin Peaks o sorseggiare ottimo vino californiano direttamente dai produttori di Sonoma e Napa!
Una meraviglia da vivere tutta d'un fiato.

immagine

Seattle

Musica, natura, ottime birre e nuove teconologie

L'errore più comune che dovrai evitare è di considerarla una città secondaria degli Stati Uniti: Seattle è una meraviglia in piena evoluzione, un mix tra Portland e la canadese Vancouver e punto di riferimento del Nord-Ovest americano!
Non solo nerd appassionati di informatica e musicisti grunge, Seattle ora è molto altro perché dalle industrie e dalle ciminiere si è passati a grattacieli di vetro e aree riqualificate ad arte. E' una città piena di realtà aziendali che operano nel mondo dei social media, è rinomata per un'ottima università, per i suoi splendidi e caratteristici quartieri, per il suo promuovere il più possibile attività ed opere eco-sostenibili e soprattutto per la sua gente: bohemien, artisti, musicisti, studenti, professionisti del web e attori di strada. Il Monte Rainier svetta dietro Seattle dall'alto dei suoi quasi 4400 metri di altezza ed è anche il simbolo di questa città che negli anni '90 fu teatro della nascita di un intero movimento musicale, il grunge, che vide nel ribelle e talentuoso Kurt Cobain il suo rappresentante simbolo.
A Seattle non perderti Pioneer Square e il suo quartiere più antico, la folla caleidoscopica ed eclettica che trovi al Pike Place Market, la zona di Belltown, i teatri d'avanguardia, i negozi etnici e i bar con musica dal vivo di Capitol Hill, i negozi vintage e le gallerie d'arte di Freemont, la zona universitaria di U District e la tranquilla atmosfera di Ballard. Se vorrai vederle tutte dall'alto e non perderti quello che è il simbolo di questa città allora devi salire in cima allo Space Needle di Seattle, la struttura futuristica costruita nel 1962 con la piattaforma panoramica circolare in cima.
Da Maggio ai primi di Ottobre i mesi migliori per venire da queste parti, nel resto dell'anno fa un po' freddo ma questi paesaggi con la neve hanno un fascino unico!

immagine

Atlanta

Simbolo di un Sud in continua trasformazione

Città del celebre film Via Col vento e patria di Martin Luther King, nel 900 Atlanta cominciò la sua ascesa come centro mondiale degli affari e raggiunse il suo apice ospitando le Olimpiadi estive nel 1996.
Ed è proprio per le Olimpiadi di quell'anno che costruirono il Centennial Olympic Park: un'oasi di pace nel centro della città che offre sentieri, prati e eventi aperti al pubblico tutto l'anno. Ti segnaliamo la Fountain of Rings, la fontana dei 5 anelli olimpici che con i suoi 250 getti d'acqua che raggiungono fino ai 10 metri d'altezza, offre uno spettacolo d'eccezione con giochi di luce e musica davvero impressionanti. Sempre all'interno del parco, puoi trovare il Georgia Aquarium, l'acquario di Atlanta che vanta la vasca più capiente del mondo, la vasca Ocean Voyager con 24 milioni di litri.
Se ti trovi ad Atlanta inoltre non puoi non visitare il World of Coca-Cola, un museo interamente dedicato alla bibita più famosa al mondo. Al suo interno potrai non solo degustare più di 60 diversi tipi di coca-cola commercializzati in tutto il mondo, ma anche scoprire gli ingredienti tenuti segreti per anni e ammirare tantissime opere d'arte che i grandi artisti hanno dedicato alla celebre bevanda, come Andy Wharol o Norman Rockwell.
Se sei appassionato di televisione, fai una tappa alla sede della CNN, uno dei canali televisivi più famosi al mondo. Potrai simulare la registrazione di un telegiornale e visitare gli studi di registrazione!
Inoltre, come abbiamo già accennato, Atlanta è una città importante per la storia afroamericana. Qui puoi trovare il Martin Luther King Jr National Historic Site, un museo dedicato alla storia di Martin Luther King con esposizioni di foto, video e oggetti di ogni tipo. Di fronte al museo invece si trova la sua tomba, ancora oggi meta di pellegrinaggio per circa 3 milioni di persone. Infine nel quartiere Auburn c’è la sua casa natale, oggi aperta al pubblico.
Altro importante sito di interesse storico è sicuramente l'Atlanta History Center a Buckhead, a nord della città. Il complesso comprende un museo con cimeli della guerra civile e della cultura popolare del sud, due case storiche e sei giardini. Da visitare!
Un po' meno conosciuta, ma assolutamente da fare è una passeggiata lungo l'Atlanta Beltline: una rete di sentieri lungo una linea ferroviaria abbandonata che conta circa 35 chilometri. Scegli la parte nord del percorso che attraversa i quartieri di Collier Hills e Admore Park e che ti porta in alcuni punti strategici da cui potrai ammirare paesaggi davvero indimenticabili.
Atlanta ti aspetta!

immagine

Denver

The Mile - High City, la città a un miglio d'altezza.

Denver è sicuramente una città meno sensazionale della classica città americana, ma questo suo aspetto, meno appariscente, la rende allo stesso tempo molto interessante per chi è alla ricerca di quell'autenticità di vita americana che spesso si perde negli stereotipi delle città più famose.
Nata come città di frontiera, è oggi la capitale dello Stato del Colorado.
Per visitare la città, parti dal suo epicentro: la piazza Larimer Square, caratterizzata da edifici novecenteschi, è piena di ristoranti, pub con birre artigianali e negozi di tutti i tipi. Da qui puoi andare verso Lower Downton chiamato LoDo, un quartiere molto vivo sia di giorno che di notte, oppure dirigerti verso il Capitol, scoprendo l'architettura vittoriana che caratterizza questa passeggiata con i suoi magnifici mattoni rossi a vista e le vetrate scure.
Una volta arrivato allo State Capitol, molto simile a quello più famoso di Washington DC, sali i gradini e fermati al tredicesimo: noterai un'indicazione che segnala l'altezza di 1609 metri sopra il livello del mare ovvero 1 miglio esatto: ecco spiegato l'appellativo dato alla città di Mile-High City!
Per riposarsi, a est della città trovi il City Park. Un parco molto vasto con laghetti, aree sport e prati su cui sdraiarsi. All'interno si trova anche lo zoo e il Museo della natura e della scienza, entrambi molto interessanti soprattutto per i bambini.
Un altro museo che ti consigliamo è il Denver Art Museum; è un museo molto grande con una delle più ricche collezioni di arte nativa americana del mondo!
Per quanto riguarda il cibo, se vuoi provare qualcosa di nuovo, consigliamo il Buckorn Exchange, la steakhouse più vecchia della città dove potrai gustare i piatti tradizionali tra cui il serpente a sonagli o l'alce.
Infine, se ti trovi a Denver, non puoi non visitare il Red Rocks Park & Amphitheater: un bellissimo anfiteatro all'aperto sulle colline, quasi incastonato in mezzo a rocce rosse risalenti a 70 milioni di anni fa e alte 120 metri. Oggi, questa location già di per sé spettacolare, offre un ricco programma di spettacoli di vario genere di importanza mondiale.

immagine

Detroit

The D: oscura, ma intrigante.

Detroit è una città misteriosa, con un lato oscuro e tenebroso. Ma come tutti i luoghi oscuri è anche terribilmente affascinante. Sicuramente non è la classica città americana con donne in bikini e personaggi famosi ad ogni angolo, ma proprio per questo nasconde in sé qualcosa di unico.
Detroit è una città che, come molti dicono, ha vissuto due vite, una l'opposto dell'altra: in passato era considerata la città d'avanguardia e di innovazione per eccellenza, ma poi la crisi del 29 e il declino che ne seguì fu inarrestabile portandola a diventare, il 23 luglio 2013, la più grande città americana a dichiarare bancarotta con un buco di 18 miliardi di dollari!
La città sta ancora cercando di riprendersi. Si è rialzata certo, ma la strada è ancora lunga. E proprio quell'atmosfera di un passato difficile e di un futuro incerto che si respira tra le vie della città trova la sua massima espressione nel panorama artistico e musicale che, credimi, non ti lascerà indifferente.
Visita il Motown Museum e la vecchia Hitsville Usa, la casa dove Diana Ross, Gaye e Stevie Wonder registrarono i loro primi successi musicali; fai un giro per i numerosissimi locali dove suonano musica da vivo di ogni genere che sia jazz, blues oppure rock come al celebre DTE Energy Music Theatre o al Palace of Auburn Hills e partecipa ad uno dei molti festival musicali di Detroit.
Rimanendo in campo artistico, visita il Detroit Institute of Arts, uno dei più bei musei del mondo che ospita non solo opere di grandi artisti degli ultimi due secoli come Rembrandt, Matisse, Picasso e Van Gogh, ma anche gli impressionanti murales della serie The Detroit Industry commissionati da Henry Ford e dipinti dall'artista messicano Diego Rivera che ritraggono la catena di montaggio all'interno dello stabilimento Ford.
Se hai voglia di una passeggiata lungofiume dirigiti al Renaissance Center, il quartiere della General Motors a Downtown dove potrai ammirare anche bellissime automobili d'epoca.
Per qualcosa di più particolare ti consigliamo una visita al Heidelberg Project dell'artista Tyree Guyton. Non vogliamo rivelarti troppo, quindi ti daremo solo un indizio: strade a pois. Curioso?
Fai i bagagli e parti alla scoperta di Detroit!

immagine

El Paso

La città più tex-mex degli States

Bene, ce l'hai fatta. Se sei a El Paso ti trovi ufficialmente nella parte più ad ovest di tutto il Texas. Circondata a nord dal New Messico e a sud dal Messico, questa città si trova quasi incastrata tra i due stati come fosse una scheggia. Ad oggi infatti, la città sembra avere più cose in comune con i suoi vicini messicani che non con il Texas stesso.
El Paso sorge di fronte alla città messicana di Ciudad Juarez, che si trova proprio al di là del fiume. Un tempo queste due città sono state indissolubilmente legate, con fiumi di turisti che andavano avanti e indietro attraverso quello che oggi chiamiamo lo Stanton Street Bridge, il ponte che collega le due città di confine attraversando il Rio Bravo. Purtroppo, con l'aumento della criminalità organizzata e la violenza legata al narcotraffico, Juarez è diventata sempre più pericolosa e i rapporti con El Paso sono andati scemando sempre più.
Ma anche escludendo la sua "città sorella", a El Paso c'è molto da vedere. Se ti piace la natura, a El Paso puoi trovare il più grande parco urbano degli Stati Uniti, il Franklin Mountains State Park : con i suoi 24,000 acri offre tantissimi sentieri per il trekking e le escursioni a piedi e in bici. Un altro parco da non perdere è l' Hueco Tanks State Historical Park. Famoso per i graffiti lasciati da antiche popolazioni, in questo parco avrai la possibilità di arrampicare, scalare, camminare, studiare la natura e la storia del luogo.
Per quanto riguarda il clima, puoi stare tranquillo: a El Paso il sole splende circa 302 giorni all'anno ed è per questo che si è guadagnata il soprannome di Sun City, città del sole.
Dal punto di vista culturale, consigliamo l' El Paso Art Museum che vanta diverse collezioni permanenti più due gallerie temporanee che cambiano ogni mese e, se siete appassionati di storia e religione, il Mission trail: un sentiero di 9 miglia che collega chiese storiche e antiche cappelle, tutte registrate nel Registro Nazionale dei luoghi storici.
Ricordati infine che non puoi partire da El Paso senza aver assaggiato le famose enchiladas (piccanti, attenzione) e senza aver comprato un paio di stivali stile cowboy fatti rigorosamente a mano in uno dei moltissimi negozi di artigianato locale.

immagine

Honolulu

Destinazione paradiso

Honolulu è la capitale delle Hawaii, situata sulla costa sud-est dell'isola di Oahu, la più frequentata di tutto l'arcipelago. Proprio su quest'isola vive quasi l'80% di tutta la popolazione di questo stato, la maggior parte della quale si concentra nella capitale.
Le Hawaii sono un arcipelago di origine vulcanica e sono le terre emerse abitate più isolate al mondo! Pensa che distano 4.000 km dalla costa californiana!
Honolulu, in hawaiano, significa Baia Protetta: deriva dal nome di un villaggio che sorgeva in uno dei pochi porti naturali delle Hawaii.
Proprio come nei nostri sogni, Honolulu è sole, spiaggia, surf, ma anche natura e storia.
Nella parte occidentale dell'isola, si trova la baia di Mamala con spiagge meravigliose, tra cui la famosissima Waikiki, paradiso tropicale dove si concentra la maggior parte del turismo. La spiaggia è infatti attrezzata per ogni tipo di sport acquatico, dallo snorkeling, alla vela, al surf.
Nonostante sia famosa per le sue splendide spiagge, anche la natura su quest'isola è da vivere. Come? Prendendo uno dei tanti sentieri appena fuori città che ti porteranno attraverso valli dalla vegetazione rigogliosa e in punti panoramici mozzafiato.
Ma Honolulu non è soltanto questo: se vuoi concederti una pausa, vai al Fort DeRussy Park, un'area verde attrezzata dove potrai stenderti all'ombra a leggere un bel libro o fare un pic nic con gli amici o la famiglia approfittando dei tavoli in legno e dei bracieri a disposizione.
Se siete amanti della storia non perdetevi lo US Army Museum o l'escursione a Pearl Harbour, dove potrete visitare una nave da combattimento dell'epoca tenuta in perfette condizioni e lo USS Arizona Memorial, il monumento commemorativo dei caduti di Pearl Harbour del 1941.
Visita anche l'Aliiolani Hale, un edificio situato nel centro di Honolulu, sede della Corte Suprema delle Hawaii. Nel cortile troverai la famosa statua, emblema della città, del re Camehameha il Grande, il primo re delle Hawaii!
Insomma, a Honolulu c'è tanto da vedere.. cosa aspetti?

immagine

Memphis

La città natale del rock'n'roll

Probabilmente una delle città più famose del sud degli States, la conoscerai per la sua storia musicale: patria del rock'n'roll e terra di Elvis Presley, Memphis è legata anche a personalità come Aretha Franklin, Johnny Cash e Isaac Hayes.
Partendo da ovest , il confine della città è delimitato dal fiume Mississippi, il secondo più lungo degli Stati Uniti. Qui potrai trovare chilometri di parchi e spazi verdi dove poter riposare e il Mississippi River Museum che illustra la storia morfologica e culturale della valle.
Poco più ad est si trova il quartiere più turistico con la famosa Beale Street. Un tripudio di locali, ristoranti, negozi e insegne al neon che fanno di questo quartiere un vero e proprio parco del blues. Ti consigliamo l'Orpheum Theatre con la statua di Elvis, la Walk of Fame che, qui a Memphis, è caratterizzata da note musicali incastonate lungo la passeggiata con nomi di grandi musicisti, in linea con la storia della città; per gli appassionati di musica il Memphis Rock'n'Soul Museum e l\enorme Gibson Beale Street Showcase che trasforma grossi pezzi di legno nelle famosissime chitarre Gibson.
Graceland è una tappa obbligatoria per tutti: si può visitare la casa di Elvis, la sua tomba e le sue collezioni di automobili e aeroplani. Infine ti consigliamo una visita al Sun Studio dov'è ancora possibile ascoltare nastri originali di alcune storiche registrazioni di grandi artisti di fama internazionale.
Qualche isolato a sud di Beale Street trovi invece il Lorraine Motel dove, il 4 aprile 1968, Martin Luther King fu assassinato. Al suo interno è stato allestito il bellissimo National Civil Rights Museum con tutta la storia delle lotte per la libertà degli afroamericani e l'affermazione dell'uguaglianza negli Stati Uniti.
Per quanto riguarda la tradizione culinaria, non potrai dire di aver davvero conosciuto il Sud e, in particolare la città di Memphis, senza aver prima assaggiato il classico pulled pork o maiale sfilacciato alla griglia. Viene cotto a bassissima temperatura e servito con una buonissima salsa barbecue al pomodoro… da provare assolutamente!
Tra le "stramberie" della città ti segnaliamo le Peabody Ducks: ogni mattina un corteo di 5 anatre sfilano su un tappeto rosso in una cerimonia ufficiale per raggiungere la grande fontana dell'atrio di questo enorme quanto sfarzoso hotel, il Peabody Hotel. Ogni sera la cerimonia viene invertita e le anatre rifanno il percorso al contrario, celebrando una tradizione che a Memphis va avanti dal 1932.
Tanti sono i posti da visitare e soprattutto da vivere a Memphis… contattaci e noi ti aiuteremo a scoprire tutte le facce della città del rock!

immagine

Nashville

Pronto a ballare country?

Appena entrati in città ci si immerge subito nell'atmosfera "Honky-tonk" che caratterizza la città. Capitale del country, le strade portano i nomi delle leggende del country e ovunque puoi trovare locali dove ascoltare musica country. Famosissimo il Country Music Hall of Fame & Museum che riflette l'importanza che la musica country riveste per la città. Tra i vari cimeli, al suo interno puoi trovare la chitarra di Johnny Cash e la Cadillac di Elvis; puoi ripercorrere la storia di questo genere musicale, radicalmente connesso con la tradizione del Sud, attraverso fotografie e schermi interattivi e ascoltando musica dell'archivio della Country Music Foundation. Se sei un appassionato, fai un giro al Music Row, nel West End di Nashville, dove potrai trovare la sede di numerose case discografiche, agenzie di promozione, manager e promoter che ruotano intorno all'industria della musica country della città. Ultimo, ma non meno importante la Music Valley: un intero quartiere con musei, locali e ristoranti che ruotano intorno al tema della musica country. Qui puoi trovare l'edificio della Grand Ole Opry House, l'Opry Mills Mall e la Gibson Bluegrass Showcase.
Ma il bello di questa città sta nel suo non essere soltanto musica.
Nashville è soprannominata anche l'Atene del Sud grazie non soltanto alla presenza di molte università prestigiose come la Vanderbilt University, ma anche grazie ad un\architettura classica e neo-classica e ad una bellissima riproduzione a grandezza naturale del Partenone, il tempio di Atene.
Anche dal punto di vista gastronomico, Nashville si difende bene. La città ha saputo conservare la conoscenza dei metodi di produzione tradizionali e oggi ovunque puoi trovare birrifici e distillerie artigianali che producono birra e whisky così come facevano una volta. Ma non è tutto: Nashville viene anche chiamata The Hot Chicken Capital ovvero la capitale del pollo piccante per via dei numerosissimi posti dove servono pollo piccante in tutte le varianti possibili! Buonissimo!
La sera esci nel District lungo la Broadway, l'arteria centrale della città, o la 2nd Avenue, ricche di ristoranti, bar e locali notturni. Nello stesso quartiere passa a Printers Alley, un vicolo pedonale celebre per la sua vita notturna già dagli anni '40. Infine fai una passeggiata lungo il fiume della città, il Cumberland River, con il suo Riverfront Park dove potrai visitare il Fort Nashborough, una ricostruzione degli anni '30 dell'originale avamposto della città e il molo dove partono i battelli verso la Music Valley.

immagine

Orlando

Il parco giochi d'America

Orlando è senza alcun dubbio la città dei sogni, non solo dei bambini, ma anche degli adulti. Per le famiglie è la meta ideale e se stai pensando di andare in Florida, non puoi certo non visitare la città che ha fatto del divertimento il suo punto di forza.
Le attrazioni e i parchi divertimento sono numerosissimi, primo fra tutti il famoso DisneyWorld: 111 chilometri quadrati a sud della città di puro divertimento! All'interno dell'area puoi trovare 4 parchi a tema: il Magic Kingdom, primo parco a tema costruito, dedicato al mondo delle fiabe e dei personaggi Disney; l'Epcot Center dedicato alla tecnologia dell'innovazione e alla cultura internazionale, spesso definito "Esposizione Mondiale Permanente"; Disney's Hollywood Studios, il più piccolo dei 4 parchi, dedicato al mondo del cinema, con animazioni e effetti speciali; infine il Disney's Animal Kingdom, il parco Disney più grande al mondo dedicato al tema della conservazione animale.
A questi 4 parchi, puoi trovare all'interno di Disneyworld, due parchi acquatici con tutte le attrazioni del genere: spettacoli con orche e delfini, scivoli d'acqua, onde e tanto altro. Ma non solo. Ci sono anche sei campi da golf, più di 30 resort a tema e la grande area dello shopping e dei ristoranti, la Disney Downtown. Insomma è davvero un posto da vedere almeno una volta nella vita!
E se credi che sia finita qui, ti sbagli: un'altra grande attrazione, oltre Disneyworld, sono gli Universal Studios all'interno dei quali puoi visitare la zona di Jurassik Park (stupenda), quella dei Simpson e di Man in Black. Qui si trova anche, tieniti forte, la famosissima ricostruzione di Hogwarts con tutte le attrazioni legate alla saga di Harry Potter!!!
Consigliamo anche il SeaWorld Orlando, un parco a tema incentrato sulla vita acquatica degli animali, il Gatorland dove poter vedere da vicino alligatori e coccodrilli e il Wekiwa Springs State Park dove è permesso nuotare, fare canottaggio e pescare.
Orlando può farti sognare e può avverare i tuoi desideri quindi cosa aspetti?

immagine

Philadelphia

Simbolo dell'indipendenza degli Stati Uniti

La fama internazionale di Philly, come viene chiamata dai suoi abitanti, va ricondotta principalmente ad un fatto di natura storica: è qui infatti che nel 1776 venne dichiarata l'indipendenza degli Stati Uniti e redatta la Costituzione.
La città, che sorge sulla riva del fiume Delaware ed è attraversata da uno dei suoi affluenti, è una metropoli moderna, ma nello stesso tempo a misura d'uomo: il centro, rispetto ad altre metropoli americane, è di dimensioni più contenute ed è facilmente visitabile anche a piedi.
Fai una passeggiata alla Old City, la città vecchia. Questo quartiere, centro della città negli '50 e '60 e teatro di una grande riqualificazione urbana, ospita ristoranti, caffè e gallerie d'arte bellissime. Passa lungo la famosa Elfreth's Alley, via pedonale che tra case in mattoncini rossi e ciottolato ti riporterà alla Philadelphia dell'800.
Non lontano, troverai l'Indipendence National Historic Park: soprannominato America's most historic square mile (il miglio quadrato più storico d'America), ospita al suo interno svariati monumenti. Primo fra tutti l'Indipendence Hall, patrimonio mondiale dell'UNESCO e monumento più importante della città: fu qui infatti che venne approvata la Dichirazione di Indipendenza e firmata la Costituzione degli Stati Uniti d'America.
La zona dei grattacieli è invece il City Center, il quartiere commerciale e finanziario. Qui puoi trovare il City Hall, il municipio, con i suoi 167 metri d'altezza e con la sua piattaforma panoramica da dove si gode di un'ottima vista sulla città. Ti segnaliamo il Rosenbach Museum & Library, un museo "letterario" dove puoi trovare per esempio la copia originale dell'Ulisse di Joyce. Un altro museo è il Philadelphia Museum of Art, bellissimo museo d'arte e sfondo della famosissima scena di Rocky III, con la corsa del protagonista sulle scale del museo. Non è raro incontrare turisti che tentano di riprodurre la scena.
La zona sud di Philly per noi Italiani è sicuramente meno interessante: all'interno del quartiere italiano di Bella Vista, questa zona è famosa per l'Italian Market dove si possono trovare prodotti tipici italiani.
Sicuramente interessante è la posizione strategica della città di Philadelphia: si trova infatti a metà strada tra New York e Washington DC, entrambe raggiungibili in treno. Perfetto no?

immagine

Portland

Keep Portland weird!

Bici, fiori e birre artigianali: questa è Portland. Una città decisamente diversa dalle altre, un'altra America, più ecologica , alternativa e attenta alla qualità della vita tanto da essere ritenuta la città più green d'America.
Con la bicicletta puoi quindi spostarti tranquillamente e in sicurezza per tutta la città. Visita il mercato artigianale più grande del mondo e fermati a mangiare in uno dei tanti tipici Food Cart sparsi per le vie di Portland: furgoncini, roulotte e carretti attrezzati che vendono street food di tutti i tipi e di tutte le culture. Se poi vuoi fare una pausa relax, sappi che Portland è circondata da foreste, fiumi, montagne e vigneti che vale la pena visitare! Per rimanere invece nel centro, visita il Portland Classical Chinese Garden, il giardino urbano cinese più grande fuori dalla Cina, o il Japanese Garden con i suoi bellissimi alberi di ciliegio e infine fai una tappa al profumato Rose Test Garden con i suoi 500 diversi tipi di rose! E se vai tra maggio e giugno potrai anche assistere all'evento più famoso che celebra Portland come la città delle rose: il Portland Rose Festival con la Grand Floral Parade che lascia davvero senza fiato.
Se ti viene sete e sei un appassionato di birra sappi che Portland è la capitale americana delle microbrewerries, i birrifici artigianali. Le birre che propongono sono buonissime, ma ne trovi anche di molto strane come quelle aromatizzate alla pesca o alla ciliegia o come quelle fatte con il lattosio, le milk stout. Divertiti a provare le più strane..ne rimarrai sorpreso!
Portland è caratterizzata anche da una notevole scena artistica che spesso si concentra in quello che gli abitanti chiamano "il salotto di Portland" ovvero la piazza Pioneer Courthouse Square dove vengono organizzati moltissime manifestazioni, concerti ed eventi artistici in generale.
Per quanto riguarda i musei vi consigliamo l'Oregon Museum of Science and Industry e il Portland Art Museum. Quest'ultimo ospita ogni anno esposizioni temporanee diverse, mentre mantiene la sua bellissima collezione permanente di sculture in legno dei Nativi americani. Per gli appassionati di libri, non può mancare una tappa alla Powell's City of Books, l'impressionante libreria più grande del mondo!
Insomma siete pronti a saltare sulla bici ed esplorare la città delle rose?

immagine

San Diego

La città californiana per eccellenza

Chilometri di palme che costeggiano le strade; in spiaggia, ragazze che fanno jogging, uomini muscolosi che si esibiscono in esercizi al limite dell'umano, impiegati, avvocati, uomini d'affari di ogni genere che fanno surf alle prime ore del mattino o dopo una lunga giornata lavorativa, con le giacche e le cravatte appese alle macchine, abbandonate là dove inizia la spiaggia: sì, questa è San Diego la città più californiana della California!
D'estate mai troppo caldo e d'inverno mai troppo freddo, il clima mite associato a quell'atmosfera di perenne vacanza che si respira ad ogni angolo, rende questa città irresistibile: chilometri di costa creano fantastici paesaggi come quello di La Jolla che in spagnolo significa non a caso "il gioiello". Questa zona è celebre per le sue incantevoli spiagge dalla sabbia finissima, canyon, scogliere e collinette che terminano nel Mount Soledad. Inoltre fa parte della Torrey Pines State Reserve, una riserva naturale costiera di circa 2.000 ettari di rara bellezza. Tra le altre ricordiamo la Pacific Beach, la Ocean Beach e la Mission Beach, tipiche spiagge californiane che corrispondono all'immaginario europeo di surfisti, palme e tutto il resto.
Ma le spiagge più esclusive le puoi trovare a Coronado Island, collegata alla città dal magnifico ponte Coronado Bridge dove tra l'altro è stato girato il film "A qualcuno piace caldo" con Marilyn Monroe.
Ma a San Diego non ci sono solo spiagge e se hai bisogno di una pausa il Balboa Park è quello che fa per te: una bellissima oasi verde con fiori, vialetti pedonali e giardini. Puoi andarci semplicemente a riposarti e leggerti un buon libro all'ombra di un albero, oppure puoi approfittare delle aree per fare sport o ancora visitare i giardini zoologici e gli innumerevoli musei. All'interno del parco si trovano infatti, tanto per citarne alcuni, il San Diego Museum of Arts, l'Automotive museum e il Museum of man. Inoltre il parco ospita anche uno degli zoo più famosi al mondo, lo zoo di San Diego con oltre 4.000 specie di animali.
La sera invece devi dedicarti al quartiere di Gaslamp lungo la 5th Avenue: è qui che si concentrano i negozi, i centri commerciali, le discoteche, i teatri, i locali notturni e i casinò e dove si svolgono eventi importanti come il "Mardi Gras in the Gaslamp" o lo "Street Scene Music Festival".
Se stai cercando i grattacieli, quelli veri, hai sbagliato città: a causa della vicinanza con l'aeroporto internazionale gli edifici non possono superare i 150 metri di altezza.
Scommetto che sei già con la tavola da surf sotto braccio pronto a partire verso questa meravigliosa città!

immagine

Santa Fe

Una città latina al profumo di peperoncino

Santa Fe è il risultato di una storia antichissima: terra degli indiani Pueblo venne colonizzata dai conquistadores spagnoli nella seconda metà del XVI secolo, per poi passare agli USA nel 1848. Le tracce delle tre culture sono ancora oggi ben visibili.
Santa Fe è una bellissima città, a misura d'uomo, che non ha nulla a che fare con le grandi metropoli americane. Scordati i grattacieli, le luci e i cartelloni come quelli di New York: Santa Fe è più un paese che una città.
Il piccolo centro storico è molto pittoresco e il ritmo della vita degli abitanti è scandito dal suono delle tante chiese cattoliche sparse per la città. Una delle caratteristiche è proprio questa spiccata vocazione religiosa che contraddistingue gli abitanti: consigliamo di visitare la cattedrale San Francesco D'Assisi con la bellissima Loretto Chapel all'interno della quale si trova la famosa scala a chiocciola che sale senza alcun supporto!
Le case portano il segno della colonizzazione spagnola essendo fondamentalmente costruzioni basse con balconi in ferro battuto. Da sottolineare però che molti palazzi invece sono costruiti in adobe, ovvero con un metodo antichissimo che prevede l'uso dell'argilla, della sabbia e della paglia per costruire mattoni.
Parti dalla piazza principale, la Plaza e visita il suo giardino: ogni giorno gli indiani allestiscono un enorme mercatino vendendo gioielli e vari oggetti in ceramica, tutti fatti da loro. Se ti piacciono i musei e le gallerie d'arte percorri la Canyon Road: importanti musei e 125 gallerie d'arte tutte da scoprire!
Ti consigliamo anche di perderti tra le vie della città andando alla scoperta dei posti più nascosti e più magici: lasciati trasportare dal calore della gente per la stragrande maggioranza dai tratti latini, dal profumo del peperoncino e dal suono della lingua perché qui a Santa Fe ad essere parlato non è l'americano, ma lo spagnolo!
Santa Fe ti aspetta… vamonos!

immagine

Washington D.C.

House of Cards

Descrivere Washington D.C in poche righe è praticamente impossibile: c'è così tanto da vedere e così tanto da fare che non basterebbe un libro intero!
Sicuramente è una città speciale.
Innanzitutto è la capitale degli Stati Uniti d'America e, con i suoi 600 mila abitanti, è considerata il fulcro della politica americana: Washington infatti è la sede della Casa Bianca, dimora del presidente che devi assolutamente vedere, e del Campidoglio, a Capitol Hill, sede del Congresso e della Corte Suprema.
Ma per quanto questo possa renderla Americana, con la A maiuscola, Washington non è così caotica e grandiosa come New York. Certo, passeggiando per le strade, vedrai bandiere americane ovunque, ma da un certo punto di vista è una città più a misura d'uomo. Per legge i grattacieli non possono infatti essere costruiti fatta eccezione per il Monumento, la struttura più alta di tutto il distretto.
Il cuore della città è il National Mall, un parco che sorge tra il Campidoglio e il Lincoln Memorial e dove puoi trovare i più importanti musei della città, primo fra tutti il Washington Monument, uno degli obelischi più alti del mondo. Il Monumento si rispecchia in un'enorme piscina d'acqua chiamata Reflecting pool che rende il tutto ancora più affascinante! Ti consigliamo di visitarlo di giorno, ma di tornarci anche al tramonto… l'atmosfera a quell'ora è meravigliosa!
Altri monumenti importanti da visitare al National Mall sono sicuramente il Lincoln Memorial, il National World War II Memorial e lo Smithsonian's National Museum, solo per citarne alcuni.
Una zona che consigliamo, molto caratteristica, è Georgetown il quartiere più antico di Washington: immagina stradine strette, pietre antiche e casette tipiche dove ogni cosa è al suo posto. Non una carta per terra, non un cartello storto o rovinato. Il tutto condito con tantissimi negozi alla moda, locali e bar che fanno del quartiere il posto ideale per i giovani e gli amanti dell'arte. Non a caso Georgetown è la sede dell'omonima Università, la famosa Georgetown University che è anche una delle strutture architettoniche più belle di tutti gli States!
Insomma, Washington ha così tante caratteristiche, spesso anche in contraddizione tra loro, che dipingerne un quadro generale risulta troppo complicato: il nostro consiglio è viverla, di assaporarla e di scoprirla. Siamo sicuri che te ne innamorerai!

immagine